Se Anna Frank avesse avuto il diario di Facebook

Poche ore e poi sarà tutto un tripudio di “Buongiorno principessa!”. Mi preparo psicologicamente a fare a meno dei social per stasera, ho già pagato il dazio da anti-commemoratore della domenica. Credo che guarderò un film in streaming e alla fine aspetterò che ricominci una nuova settimana dell’indifferenza collettiva, proprio come tutte le altre del 2013.

Con i cori razzisti negli stadi, i figli di papà che vogliono stuprare le colleghe universitarie perché ebree e posti come le Salicelle dove si commettono incesti e stupri come se fosse una cosa normale. Insomma, come se dal 1933 ad oggi non fosse cambiato (quasi) nulla.

Cara Anna F., se avessi usato il diario di Facebook probabilmente avresti guadagnato tanti “mi piace” in più, ma sicuramente non saresti diventata il simbolo di una Shoah di cui ci ricordiamo come se fosse un compleanno.  Ecco perché rigetterò sempre con forza le commemorazioni, perché “se c’è qualcosa di immorale è la banalità”.

diario

Annunci

2 commenti

Archiviato in Blog

2 risposte a “Se Anna Frank avesse avuto il diario di Facebook

  1. fra3fra

    E allora che se ne dovrebbe fare?

    • il terronista

      Cambiare le regole che portano ancora oggi all’odio razziale. Nell’era della globalizzazione fare delle distinzioni per la pelle o per l’origine è anacronistico (oltre che offensivo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...