Napoli è un parad…osso

Chiunque abiti a Napoli e ne viva i disagi è in grado di distinguere la mano del sistema camorristico dalla frustrazione di tanti. La serrata dei negozi avvenuta ieri non ha nulla a che fare con la camorra. E’ che Napoli non accetta stravolgimenti. Chi prova a farne finisce poi masticato dall’opinione pubblica e poi sputato lontano. Succederà anche a De Magistris così come capitò alla Iervolino: le mani che lo stanno conducendo al patibolo sono le stesse che lo portavano in trionfo il giorno della vittoria su Lettieri.

Ma Napoli è mossa da un sentimento anarchico che non c’entra nulla con l’inciviltà. Possiede leggi consuetudinarie antiche e parlare/scrivere senza conoscerle è grave quasi quanto volerle stravolgere. Ci si può imbruttire nel non riuscire a cambiare le cose, ma bisogna farsene una ragione -che non equivale a rassegnarsi- ed accettare che la storia di questa città sia un paradosso continuo (tipo vantarsi dell’origine del bidet nonostante tutta la merda che abbiamo in giro).

ztl

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...