Mai chiedere: “Che cosa fai a capodanno?”

Ultimo giorno dell’anno. Napoli.

Solo ora realizzate di non avere la più pallida idea di cosa cazzo fare, eh?

Ogni volta giurate che ci penserete prima, ogni volta vi trovate in questa condizione disperata in cui chiedete a tutti cosa fanno e tutti rispondono vaghi per tenersi aperte il maggior numero di opzioni possibili sperando di rimediare qualche posto figo con gente più figa di quella che frequenta di solito. Lo sperate pure voi, ma finirete con gente sconosciuta a mangiare demmerda sperando che l’orologio si affretti a battere i dodici rintocchi così da poter rientrare a casa, dove dimenticare in fretta la vergogna. In quegli attimi ripenserete a quella buonissima pizza con le scarole che mammà portò a casa dei parenti due anni fa e vi fate venire i crampi allo stomaco.

     

tumblr_m13zulclB01r4yovwo1_500

Fuochi d’artificio a Napoli

Perché io vi conosco. Le avete provate tutte: il capodanno romantico all’estero dove vi siete cioncati di freddo, il capodanno in discoteca a bere lo spumante del discount e la vodka annacquata, il capodanno a casa di amici degli amici dove c’è quello che al primo numero estratto dalla tombola esclama: “AMBO!”. [E detto tra di noi, che sia per il viaggio, per il ticket di ingresso che per i soldi persi ai giochi da tavolo avete speso una cifra che rimpiangerete amaramente per sempre].

Avete persino passato un capodanno da soli per vedere com’era ed è stata la più grande idea del cazzo possibile (un segreto che mai oserete svelare ad anima viva).

tumblr_mr2fphRinT1s9eneuo1_500

Perché, come al solito, non vedete la verità. Ricordate i capodanni passati, quelli con le feste, dove eravate felici? Quelli in cui sorridevate ubriachi a vostra cugina che voleva mostrarvi per forza le tette? Sono quelli che vi hanno fottuto. Continuerete a cercare di riavere quella gioia, stupidi come quelli che si giocano lo stipendio alle slot dopo aver vinto 2 euro. Ma non succederà. Non succederà mai.

173681

Infatti il problema dei capodanni non è la gente, ma il significato. Ogni capodanno vi ricorda che dovrete imparare a scrivere l’anno nuovo giusto, correggere la vostra età quando ve la chiedono, e soprattutto vi ricorda che a furia di dire “inizio lunedì” avete buttato nel cesso un altro anno. Siete nello stesso posto, tra le stesse persone, mentalmente e fisicamente. Non è l’anno nuovo, è la solita vecchia merda da cui non riuscite a uscire.

Per questo, fatevene una ragione perché siete tanti Prometeo incatenati. Ogni volta che qualcuno chiederà “Che cosa fai a capodanno?” un’aquila vi squarcerà il petto e vi mangerà il fegato.

Sperando che si ripeta ancora e ancora da qui alla vostra eternità.

tumblr_mwtzrzMwkg1rh4mwfo1_500Auguri!

Annunci

4 commenti

Archiviato in Blog

4 risposte a “Mai chiedere: “Che cosa fai a capodanno?”

  1. HerrSiegHeil

    basta.
    basta.
    Sempre a lamentarti stai? cristo è insostenibile. continui a dare un immagine noiosa e deviata della tua città, del tuo quartiere.. basta. sti articoli cretini sui botti, “bollettino di guerra”, le cacate che metti su quella retenews, un sito da quattro soldi di informazione banale e anche mal scritta..basta veciè, basta!
    togliti quel broncio, dai! vivi un po’! accatt’t nu fierr e spar pur tu se ti senti disagiato. ciao tvb

    • Vincenzo Strino

      ahahahah, non ho idea di chi tu sia, però grazie. TVB pure io, anzi, a proposito: visto che tra qualche mese sarà pasqua e probabilmente o’fierr me l’accatto veramente, statt accort a chillu piecr e pate’t… ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...