Da Napoli le mani robotiche che salveranno migliaia di bambini

Troppe volte l’Università di Napoli si è ritrovata sul fondo di discutibili classifiche, eppure realizzare un arto robotico con meno di 40 euro e porre fine alle orrende mutilazioni che affliggono le vittime dei paesi in cui vi sono guerre civili o conflitti di vario genere non è roba che si vede tutti i giorni.

mano_2

Infatti l’idea destinata a far scalpore proviene –ancora una volta- da Napoli, culla dell’estro e dell’ingegno. Precisamente dal dipartimento di ingegneria elettrica e tecnologie dell’informazione (DIETI) della Federico II dove, da oggi, hanno un motivo valido per vantare le sopracitate virtù, perché da un’idea di Massimo Polisiero di “Ingegneri Senza Frontiere” è scaturito poi il progetto di ricerca “Low cost prosthetic hand” in collaborazione con Paolo Bifulco e Annalisa Liccardi del DIETI.

L’opera riguarda un dispositivo robotico (di cui è possibile leggere dettagliatamente qui e, per gli addetti ai lavori, anche qui ), capace di integrare le principali funzioni di una mano, ad un costo contenuto (39,61 euro), pensato soprattutto per i paesi in cui è in forte aumento il numero di bambini vittime di malformazioni o peggio ancora di mutilazioni dovute a mine o armi da fuoco. Grazie all’utilizzo di una differente metodologia usata fino ad oggi gli audaci ingegneri sono riusciti ad abbattere i costi delle attuali protesi robotiche che, nei modelli più economici, ammontano a 1000 euro. Una svolta epocale che permetterà a tanti bambini sofferenti di poter tornare ad avere gli arti grazie alla estro dei napoletani.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Blog

Una risposta a “Da Napoli le mani robotiche che salveranno migliaia di bambini

  1. L’ha ribloggato su alle pendici del tifata ed oltree ha commentato:
    Quando le cose buone sono fatte a Napoli non fanno mia notizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...