Giusto per chiarire

Faccio politica universitaria perché sono convinto che le facoltà, oltre a fornire le basi per il mondo del lavoro, debbano essere vivibili ed in grado di formare menti critiche e non caproni con magistrale (spesso cum laude) e master che commettono continui attentati alla lingua italiana e a qualsiasi logica che abbia un minimo di senso.

 

tumblr_mjyn35e51h1s92f6do1_500 “Il giorno della mia laurea” 

Potrei elencare tutti gli episodi che dimostrerebbero il mio impegno senza chiedere nulla in cambio -pratica ormai rarissima-, ma il fatto che sia stato eletto per ben due volte in due dipartimenti/facoltà diverse chiarisce che c’è ancora una parte degli studenti che sostiene le persone per l’impegno profuso e non per la quantità di caffè offerti o promesse discutibili fatte durante la campagna elettorale.

Non sono mai stato tesserato per alcun partito né ho intenzioni future di iscrivermici. Le tessere che possiedo sono quelle della Feltrinelli, della Fnac ed un altro paio che comunque dimentico sempre di usare. Della politica amo studiarne la comunicazione, di tutti gli altri aspetti ho una visione oscura che mal si sposa col mio carattere. Per quel che riguarda la mia vita non ho particolari ambizioni se non quelle di diventare un bravo giornalista professionista e di riuscire a guadagnarmi il pane con questo che ormai non considero più solo un mestiere, ma gran parte della mia vita.

P.S.: Dopo aver scritto di getto questo post mi sono chiesto: ma poi davvero c’è bisogno di chiarire?

Non bastava il nome del blog? 😀

Annunci

2 commenti

Archiviato in Blog

2 risposte a “Giusto per chiarire

  1. Ciao, condivido appieno questa tua “politica” d’impegno piuttosto di elargizioni, visto che, proprio quest’ultima ha creato un buco di potere e di classe media enorme. Purtroppo molto spesso le persone si fanno catturare facilmente da false promesse o caffè – e non solo quelli, ma anche spesa, ricariche e cene – per offuscare il ragionamento…. Al momento più o meno anche io sto percorrendo la tua strada. In particolare dell’indipendenza intellettuale che, oggigiorno, non solo è veramente difficile, ma anche poco appagante dal lato economico. Eppure non mi pento affatto. L’Italia dovrà cambiare prima o poi…. speriamo prima, naturalmente e sono le persone come te che lo permettono!

    • Vincenzo Strino

      Neanche io mi sono mai pentito, anzi. La cosa meravigliosa di questa strada è che ogni volta che sbagli puoi chiedere scusa e ripartire a testa alta. In ogni caso ringrazio e ti auguro grandi soddisfazioni. Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...